Compra in India il farmaco contro l'epatite C: «Costa 700 euro, in Italia 74mila euro»

NEW DELHI - Marco, 40enne trentino, ha l'epatite C. In Italia il farmaco per curare la malattia costa 74mila euro, una cifra troppo alta per l'uomo. Così Marco decide di andare a comprare la medicina in India, dove costa 700 euro. Una cifra più abbordabile e che può cambiargli la vita.



Come riporta il quotidiano La Repubblica, quello del 40enne trentino sarebbe il primo caso italiano di turismo sanitario. Forma di turismo denunciata dal tribunale nazionale del malato: "Mentre le istituzioni decidono se e come curare più persone, i malati italiani di epatite C vanno in India, oppure a Hong Kong a procurarsi i farmaci a prezzi abbordabili".



Il farmaco è costituito dalla molecola sofosbuvir, sviluppata dalla casa farmaceutica americana Gilead e assicura una guarigione nel 90-95% dei casi.



Come riporta Repubblica, il problema della medicina è che il prezzo al pubblico è di 74mila euro. Abbastanza per far sbancare il sistema sanitario nazionale, che lo scorso anno ha ammesso il farmaco nelle strutture pubbliche al prezzo "agevolato" di 37mila euro. Ma solo per i casi più gravi.



Marco invece è all'inizio della malattia. E si è ritrovato ultimo in lista d'attesa. Per questa ragione ha deciso di volare in India.

http://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/marco_va_india_comprare_farmaco_contro_epatite_c_italia_costa_74mila_euro-1178545.html

Nessun commento: