Ci siamo, qualcosa di grosso sta per accadere!!!



Qualcosa di grosso sta per accadere. Come faccio a saperlo? Lo so perché, alcune persone che conosco da anni,
hanno indicato l’ultimo trimestre del 2014 come l’inizio della fine per molte delle nostre istituzioni e, forse, addirittura del nostro modo di vivere.
Alcuni dei miei migliori contatti mi hanno detto che è giunto il momento di smettere di avvertire il popolo, in quanto, è giunto il tempo di nascondersi dalle persone sbagliate. La mia reazione iniziale è stata quella di non credergli, ma ci sono troppe fonti, ben piazzate, da non prendere sul serio.
Di recente ho ricevuto una e-mail dal pastore Lindsay Williams riguardo i durissimi tempi che stanno arrivando e la relativa sopravvivenza. Il pastore Williams, è stato più volte ospite nel mio show.
Io gli ho mandato una mail chiedendogli quando gli piacerebbe tornare nuovamente nel mio programma.
Sorprendentemente, lui mi ha risposto che ha smesso di fare interviste.
Questo, sta diventando un tema fin troppo familiare. Infatti, lo scorso fine settimana, una delle mie migliori fonti, privilegiata per la posizione ricoperta, mi ha detto che stava lavorando per fermare la diffusione di informazioni perché, quello che aveva da dire, non avrebbe avuto nessun impatto sugli eventi che stanno per accadere.
Ha dichiarato: “Il treno è in viaggio verso la sua destinazione finale ed in programma non c’è più alcuna fermata. L’America ha avuto la possibilità di mobilitarsi e cercare di fermare la tirannia in arrivo, ma non è scesa dal dal divano e smesso di guardare quella maledetta NFL (National Football League. Il calcio degli americani). Ebbene, il nuovo significato del termine NFL è: “non per molto”, che è, la quantità di tempo rimasto a questo paese. Gli americani hanno sguazzato nella loro apatia e ignoranza per decenni. Presto, sguazzeranno nel loro stesso sangue”.
Si tratta delle parole di un generale che ha combattuto in due guerre.

 SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

In un intervista fatta nel The Common Sense Show del 9 Dicembre 2012, Jim Marrs, ha discusso di come circa 4-500 banchieri di alto livello hanno lasciato le loro posizioni e sono andati in ritiro.
ll signor Marrs ha ricordato al pubblico di come le élite hanno sviluppato delle sementi a cui, solo loro hanno accesso (Svalbard Global Seed Vault – Il magazzino mondiale delle sementi).
Guarda il video 1.
Marrs, chiaramente alludeva al fatto che eventi, per usare un eufemismo, molto negativi sono in arrivo e le elite globali ne sono consapevoli e si stanno muovendo per affrontarli. Le mie fonti privilegiate mi informano che la stessa cosa sta accadendo nelle varie agenzie governative federali (CIA, DHS, NSA, FEMA), da parte dei molti agenti che, da poco, hanno fatto richiesta di pensionamento.
Questo fatto è indiscutibile. Ho conoscenza di prima mano di quattro ex funzionari che, insieme alle loro famiglie, si sono trasferiti presso enclavi di sicurezza (bunker) quando, farlo, era molto rischioso per la vita dei rispettivi familiari. Sempre più spesso, le persone a conoscenza di informazioni sensibili, riguardo eventi pericolosi in arrivo, stanno tentando di allontanarsi il più possibile da loro.
Uscire dal pericolo: Pensionamenti Massivi
Il fatto che funzionari del governo massivamente si ritirano in pensione, non è per forza un evento degno di nota. Tuttavia, quando gli stessi numerosi funzionari, una volta andati in pensione si trasferiscono nei propri enclavi survivalisti già finiti ed in opera, allora questo è qualcosa di cui dovremmo tutti prendere atto, soprattutto quando rileviamo lo stesso tipo di comportamento da parte dei dirigenti e banchieri di Wall Street.
Tra i rapporti che ho ricevuto dalle mie fonti, c’è ne sono alcuni davvero terribili riguardo quello che è in arrivo per l’America.
Circa due anni fa iniziai a ricevere le prime informazioni riguardo i tempi pericolosi che stiamo vivendo. Anche Doug Hagmann andò in pubblico a rivelare le stesse informazioni, così come “Rosebud” della DHS che ci dice le stesse cose.
Ho avuto delle conversazioni con due addetti ai lavori e un parente di un altro insider e tutti e tre mi hanno raccontato storie simili circa una serie di eventi apocalittici in arrivo. Molte delle informazioni inviatemi da Hagmann, in larga misura corrispondono alle informazioni che ho ricevuto.
È ufficialmente una politica delle agenzie CIA e DHS che, nei momenti di difficoltà, alcuni dei loro funzionari, insieme alle proprie famiglie, saranno trasferiti in santuari sicuri situati in varie posizioni strategiche in Colorado.
Quelli che sanno, sono a conoscenza dell’esistenza, sotto l’aeroporto di Denver, di un enorme struttura sotterranea dotata di una ferrovia ultrà veloce (si dice che i treni che viaggiano su questi binari siano in grado di raggiungere i 6-700 Km/h) che collega le strutture anch’esse sotterranee di Cheyenne Mountain NORAD (la base del Comando Stargate dell’omonimo telefilm), Fort Carson e la Peterson Air Force Base.
Guarda i video sull’aereoporto di Denver: Video 2Video 3Video 4.
È previsto che quando si scatenerà l’inferno, tali strutture, iniziate ad essere costruite dal governo nei primi giorni della guerra fredda, serviranno da rifugio per molte delle élite globali residenti negli Stati Uniti.
Nel mese di Settembre del 2011, c’è stata l’esercitazione della DHS che prevedeva l’evacuazione delle élite presso questo rifugio sicuro. In quella che è stata definita Operation Mountain Guardian (Operazione Guardiano della Montagna), l’aeroporto di Denver è stato chiuso al traffico aereo commerciale ad eccezione di alcuni specifici che sono stati autorizzati a sbarcare; il tutto per prepararsi ed essere pronti quando la catastrofe arriverà.
L’evento di cui sopra, è stato riportato come notizia dai media mainstream. Tuttavia, se questo evento è diventato degno di nota al pubblico, è perché non è una coincidenza che la CIA abbia trasferito i suoi principali centri di raccolta dati presso le strutture sotterranee del Denver International Airport.
Le implicazioni per i residenti della zona metropolitana di Washington dovrebbero essere chiare. L’obsolescenza programmata per la capitale della nazione americana è sempre più evidente.
Le informazioni precedenti sono quelle disponibili al pubblico; le seguenti, invece, non sono state diffuse, e sono molto importanti per quello che ci aspetta.
È il momento di prestare attenzione. Recentemente, i funzionari in pensione della NSA, si sono trasferiti in una zona dell’Ozarks in Missouri, dove hanno la possibilità di accedere alla zona metropolitana di sicurezza formata da protetti mini-villaggi auto-sostenibili.
Le dimensioni delle proprietà, in genere, vanno dai 5 ai 10 ettari per ogni famiglia; contengono una fornitura di acqua potabile; i residenti sono armati fino ai denti; hanno sistemi di comunicazione alternativi, oltre ad una quantità di cibo tale, da sfamarli per anni.”
Guarda i video: Video 5Video 6Video 7.
“La mia fonte è un individuo che si è ritirato dalla NSA quasi tre anni fa. La decisione di partecipare al trasferimento è stata innescata dalla rielezione del presidente Obama che funge da accelerante per ciò che è in arrivo, perché, l’amministrazione Obama, abbraccia pienamente l’attuale corso di azione.” – Queste sono le parole di un veterano che per 20 anni ha servito nella NSA.
Ex-FEMA Trasferimenti
È tempo di prestare attenzione. Funzionari in pensione della FEMA, recentemente, si trasferiscono presso le zone collinari del North Carolina. La loro enclave contiene aria, acqua, cibo e pistole. Queste enclavi includono anche strutture sotterranee autonome, nel caso si volesse isolare gli abitanti dall’esterno.
Ho due fonti per queste informazioni, una delle quali, comprende un funzionario della FEMA in pensione che ha scelto di non partecipare a questo trasferimento.
L’ex ufficiale FEMA ha deciso di non unirsi a questi gruppi di sopravvivenza perché sente che alcune di queste enclavi saranno prese di mira e distrutte dai poteri forti a causa della conoscenza contenuta nella mente dei suoi abitanti.
Ciò ha senso in quanto consentirebbe all’elite, a seguito dei prossimi cataclismi, di riscrivere la storia secondo la loro versione senza alcuna contraddizione da individui informati che sanno ciò che è realmente accaduto.
La conoscenza di un insider sarebbe una minaccia ed un ostacolo alla nuova verità. Personalmente, penso che questo punto di vista ha una grande quantità di merito.
#Quando ho cominciato a ricevere informazioni su queste delocalizzazioni, due anni fa, tutti gli informatori sono stati chiari su un punto: quando gli americani cominceranno a notare l’enorme spostamento di mezzi militari, accompagnato dall’aumento di avvistamenti di militari stranieri (russi e cinesi sopratutto) sul suolo americano, dovranno sapere che, su di noi, staranno arrivando guai molto seri. Per questo, vorrei chiedere a cosa abbiamo assistito negli ultimi mesi?#
Molti di noi già hanno ricevuto informazioni circa la presenza di soldati russi sul suolo americano.
 SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
by Dave Hodges

Fonte

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...