VACCINO ESAVALENTE ritirato in mezza Europa, in Italia TUTTO TACE...

Vaccino
Tutto questo è davvero sconvolgente, e siamo davvero disgustati dai giornalisti italiani. Ormai non è un mistero che il loro compito
è quello di distrarre ognuno di noi, con notizie secondarie, per distoglierci dai veri problemi. La realtà è sempre raccontata in maniera imprecisa, ci dicono solo quello che conviene…MA A VOLTE NEPPURE QUELLO FANNO….Sembra davvero assurdo tutto questo, ma purtoppo è quello che accade ogni giorno nel nostro paese. Cambiano i giornalisti, cambiano le parole.. ma la realtà è sempre più nascosta!
La notizia che stiamo per raccontarvi è davvero assurda. In ben 19 paesi del mondo sono stati ritirati migliaia di lotti di vaccino…ma nel Bel Paese nessuno ne parla. O meglio, quei pochi che ne parlano riportano la notizia in modo più che ambiguo.
SEGUITECI SU FACEBOOK!
Degli oltre 2 milioni di vaccini esavalenti ritirati in mezzo mondo, destinati a neonati di 3 mesi. Ancora infatti oggi non ne parla alcun quotidiano pur sapendo che valanghe di genitori hanno chiesto comprensibili rassicurazioni alle varie ASL. La notizia ufficiale del ritiro è esplosa a livello globale nella settimana dal 6 al 13 ottobre 2013, con successivo aggiornamento in data 16 ottobre a seguito delle forti pressioni esercitate dagli stessi genitori nei confronti delle autorità preposte e della ditta produttrice.
La seconda segnalazione dell’azienda produttrice del vaccino antinfluenzale esavalente, la olandese Crucell, che ha riscontrato “potenziali pericoli” per la salute in due lotti del vaccino antinfluenzale Inflexal V, arrivando così alla decisione di ritirare l’intera produzione, riporta la data del 1 ottobre.
Ovviamente quest’ultima notizia viene amplificata da tutti i media solo inritaro, soprattutto ridosso del ritiro preventivo dell’ Infanrix Hexa. La voce ormai si era propagata, il giro di voci aveva raggiunto molti paesi…OVVIAMENTE, NON IL NOSTRO!! Ormai il nostro paese è troppo impegnato a combattere con una politica ormai senza senso, e una campagna PRO-VACCINO antinfluenzale pur contro ogni evidenza scientifica di utilità!
Il nostro “efficiente” Ministero della Salute dimentica, così come la Farmacovigilanza dell’AIFA, è che in caso di ritiro di lotti vaccinali classificati con difetto di CLASSE I (il più pericoloso e dannoso per la salute) vige una incontestabile disposizione EMEA riguardante i ritiri di prodotti dal mercato e la gestione non conforme che impone di allertare il prima possibile tutti i paesi, anche i non non interessati al commercio dei vaccini incriminati. E’ MAI POSSIBILE CHE L’ITALIA NON SA TUTTO CIO’? E’  possibile che sia l’unica ad esserne all’oscuro?
Sicuramente dietro questa vicenda c’è qualcosa che va al di la delle nostre competenza, ed è per questo che ancora una volta chiediamo il vostro aiuto nel diffondere questa notizia, così che arrivi agli organi competenti. Non possiamo continuare a subire restando in silenzio. In gioco c’è la sicurezza dei nostri figli…
Intanto, vi lasciamo un altro link utile che vi potranno aiutare a far chiarezza sul caso. AIUTATETI A DIFFONDERE QUESTA NOTIZIA. Grazie!

  SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
-vaccino esavalente e morte in culla: tribunale di Pesaro riconosce nesso causale –

7 commenti:

Calogero ilFacocero ha detto...

la notizia è vecchia e risale al 2013!
Riguarda una PRESUNTA contaminazione di ALCUNI vaccini non venduti in Italia (fonte:AIFA). I vaccini dopo analisi multiple sono risultati PRIVI di contaminanti per cui state parlando di aria fritta.
In Italia tutto tace per la semplice ragione che nessuno dei lotti segnalati è stato commercializzato nel nostro Paese.
Ma non vi vergognate a pubblicare notizie del genere? PURA DISINFORMAZIONE ANTIVACCINA! Pubblicare un caso (che poi si è rivelato a posto) del 2013 ora nel 2017, dopo 3 anni è da stupidi e fraudolenti.
Altro che condividere, vi si dovrebbe bloccare e cancellare da tutti i social.

frank casual ha detto...

Bravo facocero. Hai detto meglio di me ciò che avrei detto io

Anonimo ha detto...

Aspetta, la notizia è vera e seppur vecchia, dimostra che i vaccini possono essere pericolosi eccome, visto che la gente crede siano miracolosi. Poi nessuno dice che non si debbano usare ma per favore ricordatevi che la risorsa delle ricchissime case farmaceutiche sono i malati, mai i sani.

Marco Coccia ha detto...

Volevo chiedere al sig. Facocero, quali utilità possono avere secondo lei il vaccino anti epatite b e anti tetano, contenuti nell'esavalente, in bambini di circa 3 mesi, poiché, come sicuramente saprà, l'epatite b si trasmette per scambio di sangue infetto (siringhe ecc.) e per via sessuale. Mi chiedo quale vita dissoluta possano vivere questi bimbi, e per quanto riguarda il tetano non è neppure infettivo. Grazie. Per me l'utilità di questi 2 vaccini è aria fritta. Inoltre il vaccino anti epatite b è stato introdotto da De Lorenzo, quello condannato per una tangente di 600 milioni di lire proprio per il vaccino suddetto. I casi della vita! Saluti.

Anonimo ha detto...

http://www.bufale.net/home/bufala-vaccino-esavalente-ritirato-da-mezza-europa-in-italia-nessuno-ne-parla/

Caraibi ha detto...

Concordo Marco!
Pienamente ragione!

Anonimo ha detto...

se tu leggessi tutto l'articolo e non fermarsi solo al titolo, vedresti che riporta che questa informazione risale ad ottobre del 2013, e che in italia non è stato riscontrato nulla... quindi non è cattiva informazione, ma gente che non legge...