Spagna: “I migranti della Aquarius hanno 10 giorni per dimostrare di essere rifugiati, dopodiché saranno espulsi!”

Madrid, 15 giu. (askanews) – La Spagna tratterà i 629 migranti arrivati sulla Aquarius in maniera
“completamente normale”, secondo quanto detto dal governo che non esclude che alcuni dopo le procedure di prassi possano essere espulsi.
La nave è arrivata a Valencia e “la Spagna non può escludere nulla”, ha spiegato la portavoce dell’esecutivo Isabel Celaa. “La Spagna sta agendo in maniera completamente normale, come accade di solito in Europa”, ha aggiunto rispondendo ai giornalisti che chiedevano se il governo avrebbe rimandato i migranti nei loro Paesi d’origine.

Ogni migrante “saprà se avrà uno status da rifugiato, se è considerato un migrante economico e, anche, sicuramente, se è considerato colpevole di alcuni reati che lo rendono soggetto a espulsione”.

Nessun commento:

Post più popolari