L'incubo Grecia sempre piu' vicino.A Salerno budget esaurito,a rischio terapie per oltre 600 bambini

Oggi la mia attenzione si è soffermata sul titolo in prima pagina dell’edizione de “Il Mattino” di Salerno. Terapie indifferibili sono state interrotte repentinamente ad oltre 600 bambini.
Per mancanza di soldi. L’ASL fa sapere che “ …i centri sanno bene di non poter erogare prestazioni oltre i tetti assegnati”. La soluzione prospettata sarebbe lo spostamento di spesa da un’area ad un’altra, nella speranza che vi siano in quell'altra area fondi disponibili ed inutilizzati.
Ebbene, non è questo il frutto di una incapacità delle istituzioni sanitarie, bensì del nuovo sistema economico introdotto dalla Unione Europea, che ha voluto, addirittura, che il pareggio di bilancio divenisse un valore fondante della nostra Costituzione. Potrei annoiarvi a morte con la formula del reddito nazionale, ove una delle variabili è costituita proprio dalla spesa pubblica. E potrei annoiarvi a morte parlandovi della sovranità monetaria, dello Stato sociale, del rapporto debito/pil, che da quando siamo diventati schiavi dei mercati, è destinato ad aumentare, a meno che non si attui una drastica austerità che ridurrebbe il nostro Paese ad un cimitero.
Quando dico che in UE comanda lo strato superiore del capitalismo, quello finanziario, quello che ci ha rovinati nel 2008, dico qualcosa che non solo è vero ma, addirittura, vergognosamente vero. E’ sufficiente comprare un buon libro di economia politica per capire quel che è accaduto. L’art. 3 Cost. , l’uguaglianza sostanziale, quello dell’intervento dello Stato a favore dei più deboli, quello della pari dignità sociale, langue. E con esso langue la dignità non solo dei più deboli, ma di tutti gli Italiani.

NOTA di Raffaele Di Palo - F.S.I. Campania


Nessun commento:

Post più popolari