Mike Adams dichiarazione shock: ”Ci nutrono col veleno, il cibo è progettato per toglierci la capacità di pensare”.

Le scoperte di Mike Adams,ricercatore indipendente,sul cibo immesso nella grande distribuzione alimentare, promosso qualche mese fa dall’Expo, fanno mettere le mani nei capelli.

Vi siete mai chiesti perché in ogni prodotto alimentare che acquistiamo, semplice e comune che sia, vi è presente una marea di ingredienti sconosciuti alla maggior parte di noi, e per di più non necessari? meglio non sapere di cosa si tratta…

Vi siete mai chiesti perché, il cibo che dovrebbe sfamare il pianeta, invece di essere promosso dai contadini di tutto il mondo, i quali producono il 70% del fabbisogno mondiale, viene promosso da multinazionali?


Dietro le quinte un progetto intenzionale di distruzione di massa è già in atto. Ecco le scoperte di Mike Adams nel Natural News Forensic Food Labs, un ricercatore indipendente, sul cibo immesso nella grande distribuzione alimentare.

“Le forniture di cibo sembrano intenzionalmente progettate per porre fine alla vita umana anziché nutrirla. Dopo aver analizzato più di 1000 cibi nel mio laboratorio devo annunciare che la battaglia per l’umanità è quasi persa. Il mio laboratorio ha scoperto che le sostanze sono intenzionalmente formulate e messe nei prodotti alimentari per causare nei consumatori disturbi mentali, infertilità a largo raggio, danni a gli organi e perdita di ogni abilità di poter pensare in modo razionale e consapevole.” Mike Adams, di Natural News.

(fonte) Qui il video:



10 commenti:

Tovalares ha detto...

Il sospetto c'è ed è antico.
Personalmente la mia fiducia in quei pochi che reggono e governano questo bellissimo ma scalognato pianetino è = a 0

Pertanto questo articolo è da prendere in considerazione e da verificare a 360° .

musicman ha detto...

dietro a questo c'è la setta satanica dei banchieri (stramiliardari) Sion

Anonimo ha detto...

Solo un dubbio...come mia allora il tenore di vita e l'eta media sono in continua ascesa quasi ovunque vi sia sviluppo economico?

Stefano ha detto...

Perché così fanno due volte i miliardi (due piccioni con una fava) e più a lungo! Prima ci fanno ammalare con il cibo, così poi dobbiamo acquistare costantemente miliardi di medicine per guarire e "tirare" avanti più a lungo ... vedi Monsanto (produttore di quel maledetto pesticida di nome "glifosato"), comprata da Bayer per la modica cifra di 66 miliardi di dollarini ... http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2016-09-14/verso-l-accordo-la-fusione-bayer-e-monsanto-124141.shtml?uuid=ADmdsIKB

ROBYNETWORK ha detto...

Lui non lo permettera mainon, non vorrei essere qui miliardari sionisti quel giorno ;)

Omar Spreafico ha detto...

Dipende tutto da noi ...se svegliamo di dare i soldi a chi ci avvelena ( catene commerciali ), oppure ai nostri agricoltori (ovviamente che restano lontani dalla chimica)
Investire soldi in cibo contaminato ( banane ecc.ecc.) significa mantenere queste industrie e essere responsabili dei danni, che i nostri figli pagheranno , senza saperlo! Siamo noi che dobbiamo scegliere per loro!
Un giorno noi non ci saremo,ma i figli porteranno avanti la giusta istruzione.

Omar Spreafico ha detto...

Noi siamo responsabili di quello che i nostri figli mangeranno.
Bisogna pensare solo a loro ...per noi ormai è troppo tardi!

Omar Spreafico ha detto...

Salvini dovrebbe mettere manforte all agricoltura italiana , tassare i prodotti importati e far risalire la produzione di alimenti italiani.
Siamo troppo dipendenti dal prodotto estero.
L Italia deve riacquistare valore e fiducia nel proprio prodotto.
Prodotti sani, oggi sono quasi del tutto scomparsi.

Dov'è questa Italia dei valori! !!???

liemel ha detto...

Già..

Tovalares ha detto...

Il consiglio di un agronomo ormai quasi ottantenne ?

Se ce l'avete a portata di mano andate dal vostro amico contadino ... che evita di usare i pesticidi

In secondo luogo, è facile reperire su Internet piccole aziende locali italiane (de Bolzano a Lampedusa)

che attuano la vendita diretta: < dal produttore al consumatore.>

Post più popolari